Staff & Collaboratori

MARCO L.

La mia storia

Il mio incontro con la fotografia 7 anni fa è stato casuale: l’occasione di un lavoro estivo ed ho preso la macchina fotografica in mano. E’ stata una fantastica scoperta che, molto velocemente, è diventata pura passione.

Ho iniziato quindi a studiare e sperimentare stili e contesti diversi: eventi, set di moda, luoghi di vacanza. L’incontro con persone e culture differenti mi ha formato molto professionalmente, ma anche umanamente ed è uno degli aspetti più belli di questo lavoro. Sulla scia di queste esperienze mi sono avvicinato al mondo del wedding che permette di coniugare arte e quotidianità nella ricerca di scatti autentici ed emozionanti.

Il mio stile

Ciò che amo in una fotografia è la verità che ritrae, prima della post produzione, prima degli effetti di Instagram, prima delle elaborazioni grafiche. Luci ed ombre che disegnano storie. Puro scatto, pura arte, pura vita.

MARCO T.

La mia storia

La mia passione per la fotografia è iniziata quando, da bambino, ho trovato la vecchia macchina fotografica di mio nonno, una pentax a pellicola con diversi obiettivi manuali: giocando con le varie ghiere di regolazione ho cominciato a capire come dipingere e scrivere con la luce.
Da allora tra me e la fotografia è sempre stato amore.

Nel 2007 ho terminato gli studi come perito tecnico in elettrotecnica e automazione e mi sono avvicinato alla fotografia digitale dapprima cominciando a fotografare con una compatta evoluta per poi entrare nel mondo reflex, supportato dalla mia passione per la tecnologia e l’informatica.
Ho sempre prediletto come soggetti fotografici le persone, per raccontare le loro storie e le loro emozioni. Seguo abitualmente  workshop e corsi di fotografia per specializzarmi sempre più in fotografia di reportage, fashion e glamour.

Il mio stile

Non mi basta scattare una bella immagine, desidero narrare la vostra storia, coglierne ogni sfumatura, infatti, amo la fotografia spontanea e naturale. Le mie foto preferite sono proprio quelle in cui i soggetti neanche si accorgono di essere immortalati!